Scheda pianta

Dattero del deserto

Dattero del deserto

Balanites aegyptiaca L. Delile

Famiglia Balanitaceae

UTILIZZO NEI PRODOTTI KLORANE

I frutti vengoni raccolti nelle zone remote del Sahel nel pieno rispetto dell'ambiente circostante, seguendo il protocollo di produzione della Botanical Expertise Pierre Fabre.
Le sue mandorle sono delicatamente spolpate e frantumate a mano prima di essere trasferite a Gaillac (Tarn) nel nostro sito estrattivo « Plantes & Industrie » dove i principi attivi vengono concentrati. Qui il potere anti-rottura viene scientificamente misurato e brevettato.* *Brevetto depositato.

CARATTERISTICHE DELL'ESTRATTO VEGETALE

Il fiore è giallo-verdastro, è posto su un pedicello lungo 1 cm e ha 5 petali.
Il frutto è una drupa carnosa, oblunga, verde diventa giallo scuro quando giunge a maturità ed è simile ad un dattero alimentare.
Una sottile pellicola avvolge una polpa commestibile, dal sapore dolce-amaro e mucillaginosa, attorno ad un seme duro, oblungo e appuntito. Il Dattero del deserto comincia a fruttificare dai 5 agli 8 anni dopo la piantumazione e la quantità dei frutti prodotti aumenta fino al 25° anno.

SCHEDA BOTANICA

Il dattero del deserto è un arbusto spinoso, spesso centenario, che si trova in tutta la cinta dell'Africa Subsaheliana. Si tratta di un albero a cima sferica appiattita o irregolare, che può raggiungere i 9 m di altezza. Possiede una notevole corona di rami ricurvi, flessuosi, ricoperti di lunghe spine disposte più o meno a spirale. La corteccia varia dal beige al nerastro, con un taglio marrone chiaro. Le spine sono dritte e misurano da 8 a 10 cm di lunghezza. Le foglie sono alterne, composte e bilobate (1-7 cm), disposte alla base delle spine.

Uso tradizionale

Quasi tutte le parti dell'albero sono utilizzate nella medicina tradizionale africana. I frutti interi sono impiegati come lassativi, la mandorla come vermifugo, la corteccia nel trattamento delle infezioni polmonari. L'olio estratto dalla mandorla è utilizzato contro i reumatismi, il ramo privato delle spine, viene utilizzato come spazzolino da denti.
Da un punto di vista alimentare, la polpa del frutto, consumata cruda, è una leccornia. Cotta, viene utilizzata come ingrediente per la produzione del pane, delle gallette e delle zuppe.
L'olio, simile all'olio di oliva, è commestibile e localmente utilizzato in cucina. In cosmetologia, la mandorla, ricca in acidi grassi essenziali, proteine e polisaccaridi è particolarmente apprezzata per nutrire e ristrutturare i capelli secchi e che si spezzano.

KLORANE Capelli

CAPELLI SECCHI, DANNEGGIATI E CHE SI SPEZZANO

Dattero del deserto

CAPELLI SECCHI, DANNEGGIATI E CHE SI SPEZZANO Nutrimento e morbidezza

  • Shampoo nutritivo e riparatore al burro di mango
    > Scopri
  • Crema quotidiana senza risciacquo al burro di mango
    > Scopri
  • Balsamo nutritivo e districante al burro di mango
    > Scopri
  • Maschera al burro di mango nutritiva e riparatrice
    > Scopri
  • Olio di mango, nutritivo e riparatore - protezione UV
    > Scopri

CAPELLI SECCHI, DANNEGGIATI E CHE SI SPEZZANO Nutrimento e riparazione

  • Balsamo dopo shampoo al dattero del deserto
    > Scopri
  • Shampoo al dattero del deserto
    > Scopri
  • Maschera al dattero del deserto
    > Scopri
  • Crema quotidiana senza risciacquo al dattero del deserto
    > Scopri

I MIEI PREFERITI

0  Prodotto/i

Preparo la mia visita dal farmacista

Non hai ancora selezionato prodotti