L' Institut KLORANE

L'INSTITUT KLORANE

Il mondo delle piante è in pericolo ogni giorno. La filosofia della Fondazione d'Impresa dei Laboratoires KLORANE è quella di proteggere il patrimonio vegetale. L'Institut KLORANE ha 3 missioni:

 

  1. Conservare e Proteggere le specie in pericolo di estinzione (collaborazione con il Conservatorio botanico nazionale francese di Brest)
  2. Educare i bambini delle scuole elementari alla conoscenza e al rispetto per le piante grazie anche alla collaborazione di farmacisti.
  3. Informare e sostenere le associazioni e istituzioni che condividono la filosofia dell'Institut KLORANE

 

L'esempio della Normania triphylla (Lowe) Lowe

 

Ogni specie vegetale svolge un ruolo essenziale all'interno del grande equilibrio della natura. Il destino della Normania triphylla (Lowe) Lowe ne è una bella illustrazione. Si credeva che questa pianta endemica dell'isola di Madera si fosse estinta da oltre un secolo, quando un botanico, padre Nobrega, ne individuò alcuni esemplari isolati sull'isola di Madera. Cosciente della rarità di questa pianta magnifica, il botanico consegnò alcuni semi a Funchal e al Conservatorio botanico nazionale di Brest.  Gli esperti del conservatorio di Brest riuscirono a svilupparne alcune piantine, salvando così la specie dall'estinzione. Per continuare i lavori di padre Nobrega, il 22 maggio 2007 l'Institut Klorane ha stipulato un accordo di partenariato con il Conservatorio botanico nazionale di Brest per reintrodurre questa specie nel suo ambiente naturale.


Senza il sostegno dell'Institut Klorane, questa pianta non esisterebbe più …
Normania triphylla


Oggi l'Institut Klorane amplia le sue frontiere…

 

In Portogallo, per ogni bimbo nato, l'Institut Klorane pianta un albero. Così ogni anno vengono piantati circa 100.000 alberi.

In Grecia, dopo gli incendi devastatori dell'estate del 2007, l'Institut Klorane ha ripiantato 10.000 olivi.

In Italia, la sinergia tra l'Institut KLORANE, Federparchi - federazione nazionale dei parchi e delle riserve naturali - e il mondo della scuola ha permesso di creare dal 2007 al 2013, il progetto Vividaria, per sensibilizzare i bambini alla tutela del mondo vegetale. I bambini imparano l'importanza della biodiversità e il ruolo fondamentale delle piante nel compensare le emissioni di gas ad effetto serra. La commissione nazionale italiana dell'Unesco ha conferito al progetto Vividaria un riconoscimento per il suo significativo contributo al decennio dell'educazione e dello sviluppo sostenibile, proclamato dalle Nazioni Unite e coordinato dall'Unesco.

 

 

 

UN ULIVO PER LA VITA

Institut Klorane, con il supporto di San Patrignano si impegna nella piantumazione e cura di 1.000 ulivi

La collaborazione
Da oltre 30 anni San Patrignano accoglie giovani con problemi di dipendenza e li accompagna in un percorso di formazione e reinserimento nel mondo del lavoro. All’interno di questo percorso la vicinanza alla natura e la condivisione dei suoi ritmi e valori hanno un forte valore propedeutico. L’educazione al rispetto della natura e dell’ambiente è un valore fondamentale sia per l’Institut Klorane sia per la Comunità, che hanno quindi deciso di unirsi nella realizzazione del progetto «UN ULIVO PER LA VITA».

Il progetto
Insitut Klorane, con il supporto dei ragazzi della Comunità di San Patrignano, dal 2015 al 2018 si impegna nella piantumazione e cura di 1.000 nuove piante di ulivo. 

La coltivazione dell’ulivo ha radici lontane presso il centro della Comunità in Coriano, dove conta già oltre 10 ettari di terreno coltivati con più di 3.000 ulivi.
Sarà un percorso di 4 anni, durante i quali i ragazzi verranno coinvolti attivamente in ogni fase: dalla preparazione dei terreni, alla piantumazione, cura e raccolta delle olive, fino alla produzione dell’olio.
Il progetto “UN ULIVO PER LA VITA” verrà raccontato all’interno del sito www.ulivoperlavita.it che pubblicherà mensilmente parole, foto, immagini e video che narreranno l’avanzamento del progetto.

 

 

Una missione di tutela in Canada

 

Nel 2009 i Laboratoires KLORANE si uniscono al “Giorno della Terra Quebec” e all'istituto di ricerca di biologia vegetale del Giardino Botanico di Montreal per reintrodurre una specie in pericolo di estinzione, il Carex faux-lupulina (Carex lupuliformis), nel suo ambiente naturale.

 

 

Il Carex faux-lupulina è una pianta erbacea dell'est del Nordamerica, che cresce soprattutto in ambienti umidi fluviali. Si tratta di una delle specie di carex più rare in Canada, dove è presente solo nel sud dell'Ontario (5 popolazioni) e del Quebec (3 popolazioni). Questa specie viene considerata in via di estinzione in Canada.


 

Du 1er au 30 avril 2010, les Laboratoires KLORANE remettront 1$ au mouvement Jour de la TerreMD pour chaque produit capillaire KLORANE vendu 
Pour continuer la réintroduction de la plante en voie de disparition Carex Faux-Lupulina dans son milieu naturel
 

 

http://www.jourdelaterre.org/

 

 

Per saperne di più

 

 

logo jour de la terre

 

 

Le piante escotiche invadenti: agiamo insieme per preservare la biodiversita!

 

 

L'obiettivo del progetto "Piante esotiche invadenti: agiamo insieme per preservare la biodiversità!" è sensibilizzare i bambini e il pubblico in generale sull'impatto negativo delle piante esotiche invadenti non solo sulla biodiversità ma anche talvolta sulla salute.

 

Il progetto si articola in due parti:

 

- Un intervento nelle scuole per parlare ai bambini del problema delle piante esotiche invadenti, grazie alla collaborazione di farmacisti e orti botanici, e per renderli protagonisti del progetto coinvolgendoli in attività concrete sul campo.

 

- Parallelamente, sin dalla primavera del 2010, si distribuiscono opuscoli su questo argomento nelle farmacie, per sensibilizzare il pubblico in generale.

 

Una pianta esotica invadente è una specie originaria da un altro continente, introdotta in un nuovo territorio, che approfitta dell'ambiente perturbato per insediarsi e proliferare.

 

Le piante esotiche invadenti sono presenti nel nostro territorio da decenni. L'assenza d'informazione sull'argomento ne ha favorito la diffusione.

 

Siamo tutti responsabili dell'ambiente, se ognuno dà un piccolo contributo, si preserverà tutto l'ecosistema.

 

  • Normania triphylla
  • Réintroduction de Normania triphylla à Madère
  • Réintroduction de Normania triphylla à Madère

I MIEI PREFERITI

0  Prodotto/i

Preparo la mia visita dal farmacista

Non hai ancora selezionato prodotti